Alpinisti

 partecipanti a Makalu 2001

Renzo Corona
Capo Spedizione
nato il 15/08/1964
 

Guida dal 1990, è istruttore di elisoccorso e vice capo stazione della Stazione di Soccorso Alpino di Primiero. Sicuramente uno degli uomini di punta dell’alpinismo valligiano, ha salito in prima assoluta 25 vie nuove ed altrettante prime ripetizioni. 
In prima invernale la Supermatita al Sass Maor, la via Messner alla Cima della Madonna, la Via delle Guide al Sass d'Ortiga, la via Reali sul Cimon della Pala, il Pilastro dei Finanzieri alla Cima Lastei e la via sempre dei Finanzieri alla Cima Immink. Sul Sassolungo il Pilastro Paolina ed in Marmolada la via Cattedrale.
Nella sua molteplice attività rientrano le grandi Nord come l'Eiger, il Cervino, l'Ortles e l'Aiguille Verte. Nel gruppo del Bianco il Pilone Centrale del Freney, il Pilastro Rosso di Brouillard e lo Sperone della Brenva.
Ha partecipato a varie spedizioni extraeuropee: nel 1989 ha salito il Cerro Pissis nelle Ande Argentine(6840 m); nel 1998 durante la spedizione nel Kun Lun in Cina ha raggiunto in prima assoluta due cime di 6500 metri; nel 1999 nella seconda spedizione al Kun Lun ha conquistato tre nuove cime tra i cinque e i seimila metri.
Esercita la professione di guida con una intensa attività su tutte le Alpi.

Narciso Simion "Narci" 
 vice Capo Spedizione

nato il 13/10/1953

Guida dal 1985, ha salito le maggiori cime dolomitiche d'estate e d'inverno. Negli anni '80 ha partecipato all'apertura di numerose vie nuove, iniziando l'esplorazione delle falesie di fondovalle dando il via all'arrampicata sportiva valligiana.
Ricordiamo le vie aperte con Manolo nel 1981: via Muro di Spugna sulla parete Nord della Cima della Madonna; via Agorafobia sulla parete Ovest della Cima di Val di Roda; via Trifoglio Appassito sulla parete Ovest di Cima Canali. Negli anni successivi con Renzo Corona traccerà invece le vie Olio & Stalio sulla Cima Wilma, Il Bocieta sull'Avancorpo della Pala di San Martino, El Tura sulla parete Ovest della Rosetta, la Camillo Depaoli (con Renzo & friends) sulla parete Nord della Pala di San Martino.
E' membro della commissione esaminatrice delle Guide Alpine ed ha all'attivo una notevole attività scialpinistica sui grandi itinerari francesi, svizzeri e austriaci. E' stato capogruppo delle Aquile di San Martino. 
Di notevole temperamento artistico, ha dato il suo contributo all'illustrazione tecnica di varie pubblicazioni di tecnica alpinistica e di soccorso. 
Svolge la sua attività lavorativa sia come tecnico presso il Consorzio Triveneto Rocciatori, sia come Guida Alpina.
E-mail: narciguida@libero.it  

Mariano Lott 
nato il 22/02/1962
 

Gestore del Rifugio Pedrotti alla Rosetta assieme alla moglie Roberta, è maestro di sci dal 1983, istruttore delle Guide Alpine e istruttore di elisoccorso. Guida dal 1984. 
E' un profondo conoscitore delle Pale di San Martino dove ha aperto molte vie nuove. In compagnia di Manolo due vie sulla Cima Wilma e la via Strani Incontri sulla Canali. Sulla Cima della Madonna la via Franz Lott con la moglie Roberta e la Via delle Guide con Renzo Corona. Sulla Cima di Ball la via Apemaia. E molte altre. 
Ha salito la maggior parte  delle vie classiche delle Dolomiti svolgendo molta attività di ghiaccio e scialpinismo come istruttore delle Guide. Per vari anni è stato Campione Italiano assoluto delle Guide Alpine e II° e III° assoluto ai Mondiali delle Guide in Val D'Isere e Stubaital.
Climber appassionato, non estremo ma conoscitore di tante falesie europee.
Fondatore e presidente dello SKI Club San Martino, è allenatore federale di sci e vice capo gruppo delle Aquile di San Martino.
Ha effettuato salite sia in Himalaya sia sulle Ande.

Tullio Simoni 
nato il 12/10/1963
 

Gestore del Rifugio Treviso in Val Canali con la moglie Mara, è guida dal 1992. 
Ha all'attivo una notevole attività sulle Dolomiti oltre a difficili salite nel gruppo del Monte Bianco e dintorni.
In Sud America ha salito diverse cime, fra cui l’Aconcagua e il Cerro Pissis ed ha partecipato a due spedizioni in Nepal.
In Dolomiti ha svolto una considerevole attività invernale ed ha in carniere molte prime ascensioni fra cui spicca la Sud del Sass de Ortiga.

Donato Zagonel 
nato il 9/01/1963
 

E' guida dal 1993.
Ha salito in solitaria le vie Solleder, Supermatita, Biasin e Castiglioni al Sass Maor; le vie Buhl, Heidi e Strani Incontri alla Cima Canali, la Direttissima Fiamme Gialle al Cimon della Pala.
I
n prima invernale la via Heidi alla Canali e la Supermatita al Sass Maor.
Nel suo articolato curriculum alpinistico
da sottolineare alcune difficili Nord come l'Eiger. In Dolomiti le grandi vie del Civetta e le grandi classiche.
Esperto soccorritore, ha partecipato a tutti i più difficili salvataggi nelle Pale di San Martino degli ultimi anni.

Sebastiamo Zagonel
nato il 29/09/1965
 

Gestore del Rifugio al Velo della Madonna con la moglie Beatrice, è guida dal 1993. 
Ha salito le maggiori vie delle Dolomiti ed ha partecipato a due spedizioni in Nepal.
Sulle Pale di San Martino ha all'attivo alcune prime invernali in giovanissima età (via Michelan-Timillero alla Punta della Disperazione e via Luigino Henry al Pilastro Barbier del Cimerlo).
Pioniere del para-alpinismo in Italia (lancio col parapendio dalle cime) è stato membro della nazionale italiana di parapendio con lusinghieri risultati. In quest’ottica ha effettuato la discesa con il parapendio di quasi tutte le cime delle Pale
di San Martino.

Giampaolo Corona
nato il 25/01/1973
 

Guida dal 1998, ha  frequentato i corsi per Aspirante Guida in Valle d'Aosta, dove ha prestato servizio per 4 anni presso la stazione di Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Courmayeur. Ha una rilevante attività nel gruppo del Bianco, dove ha salito il Grand Capucin (via Voyage selon Gulliver), Petit Dru (via Diretta Americana), Petit Jorasses (via Bonatti, via Anouk), Anguille du Fou (via Americana), Pilastro Rosso del Brouillard (via Bonatti), Pilone centrale del Freney (via Bonington). All'attivo anche la salita di cascate e goulotte - sul Mount Blanc de Tacul, sul bacino dell'Argentiere e sullo Sperone Frendo - fino al sesto grado della scala francese.
Ha svolto attività alpinistica prevalentemente invernale di vie classiche e moderne nei gruppi del Rosa e del Gran Paradiso.
Attualmente presta servizio presso la stazione di Soccorso Alpino di Passo Rolle e pratica la sua attività alpinistica in tutte le Dolomiti.

Gianfranco Dell'Antonia 
nato il 19/11/1949
 

Esperto in telecomunicazioni, è il responsabile delle stesse per il Soccorso Alpino.
Negli anni '70 ha partecipato a diverse salite invernali e all'apertura di alcune vie nuove. Ha installato - come volontario - sistemi di telecomunicazioni in tutta l’Africa, salendone le cime più importanti. 
Nell'ultimo decennio si è dedicato con impegno allo scialpinismo, svolgendo una notevole attività su tutto l'arco alpino.
E-mail: gianfde@tin.it 

Alessandro Rigobello 
Medico Responsabile 
nato il 4/01/1965
 

Anestesista Rianimatore all'Ospedale di Vicenza, medico volontario del CNSAS, membro della Società Italiana Medicina di Montagna, svolge regolarmente attività su roccia, ghiaccio e scialpinismo; ha salito alcuni 4000 nelle Alpi Occidentali. 
Ha esperienza di elisoccorso in montagna. Esperto di traumatologia e medicina d’emergenza, si è perfezionato in Medicina di Montagna (con riconoscimento UIAA) all’Università di Padova.
E-mail: rigoz@hotmail.com 

 

 Home page MAKALU 2001 

 Guide Alpine   Makalu 2001   Trekking   Materiali   Sponsor - mail   News 

 

copyright© 2001 intra i sass

all rights reserved

Hosting by Net Trade

 intra i sass 
la rivista di letteratura e alpinismo

 

> English base version of this page